Istruzione liceale artistica – Indirizzo design

Indirizzo design

Il Diplomato del Liceo artistico ad indirizzo design conosce e gestisce, in maniera autonoma, i processi progettuali e operativi inerenti al design, individuando, sia nell’analisi, sia nella propria produzione, gli aspetti estetici, funzionali, comunicativi, espressivi, economici e concettuali che interagiscono e caratterizzano la produzione di design.

Pertanto, conosce ed è in grado di:

  • impiegare in modo appropriato le diverse tecniche e tecnologie, gli strumenti e i materiali, le strumentazioni industriali, artigianali e informatiche più diffusi; comprende e applica i principi e le regole della composizione e le teorie essenziali della percezione visiva;
  • individuare e gestire gli elementi che costituiscono la forma e la funzione, tenendo conto della struttura del prodotto in base ai materiali utilizzati, avendo la consapevolezza dei relativi fondamenti culturali, sociali, commerciali e storico- stilistici che interagiscono con il proprio processo creativo;
  • analizzare la principale produzione delle arti applicate del passato e del design contemporaneo, e di cogliere le interconnessioni tra il design e i linguaggi artistici e le interazioni tra gli stessi settori di produzione, in funzione delle esigenze progettuali e comunicative del proprio operato;
  • impiegare le proprie competenze nello sviluppo del progetto, nell’uso del disegno a mano libera e tecnico, dei mezzi informatici, delle nuove tecnologie, della modellazione 3D, individuando e utilizzando le relazioni tra la forma estetica e le esigenze strutturali e commerciali;
  • cogliere il ruolo ed il valore culturale e sociale del design, padroneggiando le tecniche grafiche, geometriche e descrittive e le applicazioni informatiche di settore;
  • gestire l’iter progettuale di un prodotto di design, dalle esigenze del mercato alla realizzazione del prototipo, attraverso schizzi preliminari, disegni definitivi, individuazione, gestione e campionatura dei materiali, elaborazione digitale, materiale e modello, coordinando i periodi di produzione scanditi dal rapporto sinergico tra progettazione e laboratorio.

Sbocchi professionali

Mondo del lavoro:

  • l’inserimento nel mondo del lavoro può avvenire in aziende di varia natura e dimensione, sia in ambito industriale che in studi professionali di settore piuttosto che attività commerciali di vendita.

Uscite formative:

  • Tutte le facoltà universitarie in particolare a quelle di indirizzo progettuale del design e architettura.
  • Alta Formazione Artistica Musicale (Accademia di belle arti, Istituto Superiore Industrie Artistiche e in Istituti privati quali NABA e Istituto Europeo del Design).
  • Corso ITS - IFTS
DISCIPLINE
Lingua e letteratura italiana44444
Lingua e cultura straniera33333
Storia e geografia33---
Storia--222
Filosofia--222
Matematica33222
Fisica--222
Scienze naturali (Biologia, Chimica e Scienze della terra)22---
Chimica--22-
Storia dell’arte33333
Discipline grafiche e pittoriche44---
Discipline geometriche33---
Discipline plastiche e scultoree33---
Laboratorio artistico33
Scienze motorie e sportive22222
Religione cattolica o attività alternativa11111
TOTALE ORE AREA GENERALE3434232321
Attività e insegnamenti obbligatori di indirizzo
Laboratorio del Design *--668
Discipline progettuali Design* --666
TOTALE ORE AREA INDIRIZZO121214
TOTALE ORE COMPLESSIVO3434353535
Personalizzazione ***22222
TOTALE SPAZI ORARI3636373737

Le ore sono intese come spazi orari da 50 o 55 minuti.

* Design dell’arredamento e arte del legno.

*** Le ore di personalizzazione derivano dal recupero dei minuti degli spazi orari e vengono utilizzati per attività di recupero ed approfondimento.

Area riservata